"Pittrice, decoratrice, restauratrice, ritrattista, 
Maestro d'Arte, 

dove arte è 

ascoltare il silenzio e il suo bisbiglio che diventa, agli occhi, rogo; rogo che purifica, indica, dispone. 

Rogo ad olio su tela e a mani nude; anima è ciò che vuole per mostrarsi e ricominciare. 

E cammino, da sola, e cerco la mia strada… tra il bianco di un abbraccio e il nero delle mie parole."

Benvenuto

In laboratorio

Dipingo da sempre, prevalentemente ad olio. Caravaggio, con le sue figure che si innalzano dalle tenebre è da sempre fonte d'ispirazione. Copie d'autore e ritratto, poi la ricerca, la pittura come catarsi, purificazione. Sì, mi purifico attraverso il rogo della pittura: la mia. E' un inconscio che tra i colori diventa espressione, come Favola nel ghiaccio, dipinto esposto alla prestigiosa Amart Louise Gallery di Bruxelles in seguito all'invito al Premio Internazione Tokyo del 2011: premi che valorizzano, stimolano. Come l'invito nel 2008 alla quadriennale della Sir Thomas Art Gallery di New York e a quella del Museo Storico di Roma.  E poi Parigi: collettiva nel 2010 alla Gallerie D'Europe grazie ad Alessio Boschi, direttore della Galleria D'arte De' Marchi di Bologna. E poi ancora, idee, progetti: La Place des Artistes, per esempio,  organizzata dell'associazione no profit M.I.M. (Musica in Musica), di cui sono vice-presidente e a cui sono molto legata. L'associazione svolge delle iniziative in varie piazze d'Italia per valorizzare i giovani artisti:  nel 2011, a Imola si è giunti alla 5a edizione. E a proposito di valorizzare: a Stefano Mercatali, artigiano del talento, alle sue mani e ai suoi occhi ho dedicato Occhi del tempo. Vivo a Castel del Rio, in provincia di Bologna. Dicono di me: alcuni articoli di giornale. Cenni critici del Cav. Giancarlo Alù.